giovedì 27 dicembre 2012

cartapesta

Lavorazione di una statua in cartapesta, secondo tradizione salentina.
Tra le fasi finali della lavorazione prima della pittura c'è la fuocheggiatura ( utile per rendere più lisicie le superfici e togliere l'umidità, dando maggiore compattezza alla carta).
Con le bruciature si saldano parti di carta e si modellano meglio le forme, togliendo eventuali imperfezioni. 
I ferri utilizzati sono realizzati artigianalmente da un fabbro ( ferro dolce), possono avere forme diverse (cambia in base a cosa deve essere fuocheggiato-focheggiato). 
I ferri vengono messi sulla brace (carbonella incandescente) per poi essere utilizzati e rimessi nella brace per poi essere nuovamente riutilizzati.
L'odore della carta bruciata, il carbone, il fuoco, rendono questa fase molto affascinante...



Le due parti di cartapesta si incollano con colla vinavil, il filo si toglie solo quando le due metà saranno ben incollate



viso : pittura ad olio










domenica 26 agosto 2012

Bomboniere, portagioie...


Scatola quadrata grande portagioie  (bomboniere con decorazioni in bassorilievo) abbinata alle 50 portagioie tonde (decorazioni bassorilievo). Realizzate su commissione per matrimonio.
Tecnica della cartapesta, nella tradizionale salentina, originariamente usata per la realizzazione di statue sacre e pupi...( dal XVII - XVIII sec.)



sabato 16 giugno 2012

Kalèe

Da Kalèe a Lecce, sul corso in direzione Duomo (via Vittorio Emanuele n11) trovate qualche nostra creazione...Spille, collane, orecchini in cartapesta, pesciolini e farfalline ...